progettiresidential

casa SSC

2017 – RISTRUTTURAZIONE CASA SSC

L’immobile in questione è ubicato a Moruzzo, nelle prime colline a ridosso di Udine. La casa, risalente ai primi anni ’60 progettata dall’architetto Giordano Galli, presenta una pianta esagonale che si sviluppa su tre piani fuori terra: un seminterrato, un piano rialzato e un piano primo.
Il piano seminterrato presenta una taverna con ampio camino, degli spazi adibiti a lavanderia, un bagno, una “cantinetta” e un garage accessibile dall’esterno attraverso un portone basculante. Al piano rialzato troviamo il cuore della casa con la zona soggiorno e pranzo, la cucina, due camere da letto ed un bagno. Al centro della casa, che presenta una pianta per lo più esagonale, è protagonista la scala che collega i vari livelli dell’abitazione dallo sviluppo curvilineo. La scala permette anche di accedere al primo piano dove troviamo un ulteriore bagno e due stanze.
Il progetto non va a stravolgere le caratteristiche peculiari dell’abitazione essendo le stesse di particolare interesse. La disposizione planimetrica, le scelte cromatiche sono elementi che la caratterizzano e che verranno mantenuti. I nuovi elementi che si inseriranno nel tessuto esistente cercheranno di riprenderne la filosofia originale della casa in modo da non creare “traumi” e frattura nel lessico architettonico del manufatto. Nello specifico verranno ridimensionate le forometrie presenti, in virtù di un maggior linearità delle aperture, con l’obiettivo di creare una corretta gerarchia in base alle funzioni. Vista l’altezza interna importante sia nel piano seminterrato che rialzato, si è deciso di rialzare il pavimento in entrambi i livelli così da ottenere un isolamento contro terra (piano seminterrato) ma anche la possibilità di poter realizzare la nuova distribuzione impiantistica in tale spessore, senza dover demolire tutti i pavimenti esistenti. Per quanto attiene l’isolamento termico verranno sostituiti tutti i serramenti con nuovi in legno e verrà realizzato un cappotto in fibra di legno continuo su tutte le pareti esterne. Sul tetto si interverrà in due modi diversi: al piano rialzato, nella parte dove non è presente il piano superiore, si interverrà attraverso l’insufflaggio di materiale isolante nell’intercapedine esistente; al piano primo si interverrà rimuovendo i coppi esistenti ed isolando dall’esterno.
Gli impianti meccanici, vista l’assenza del gas metano, saranno tutti elettrici, con pompa di calore integrata da pannelli sia solari che fotovoltaici sulle coperture.
Esternamente la terrazza dalla quale si accede al piano rialzato verrà ridimensionata completandola con un’altra così da creare due “terrazzamenti”, modulando in modo completamente diverso l’accesso alla casa. La parte della terrazza a diretto contatto con l’abitazione avrà una pensilina di copertura che permetterà la fruizione dello spazio esterno direttamente a ridosso della zona pranzo in una sorta di continuum tra interno ed esterno.

Progetto e direzione lavori: medeaa – Marchetti e De Luca architetti associati
Tipologia: Ristrutturazione casa unifamiliare
Cliente: Privato
Luogo: Moruzzo
Anno: 2017
Superficie: 280 mq 
Stato: lavori in corso d’opera
Realizzazione: Opere edili Edildri, Impianto elettrico e termico Itel, Serramenti Giaiotti